Vuoi una super memoria? Impara ad «associare» e a fare collegamenti

Alcuni record dei campioni di memoria lasciano davvero a bocca aperta. Memorizzare l’ordine delle carte di un mazzo in appena 17 secondi come fa Alex Mullen, per esempio, o 360 cifre in cinque minuti come Lance Tschirhart, sembrano prove ai confini della realtà per chi dimentica anche il proprio numero di cellulare. Eppure chiunque potrebbe […]

Le emozioni dei bambini: paura, rabbia, tristezza

Che cos’è un’emozione Le emozioni si definiscono come stati mentali e fisiologici associati a uno stimolo interno o esterno. Le emozioni ci scuotono dalla nostra condizione, ci fanno muovere e agire, determinano i nostri obiettivi, i nostri scopi. Le emozioni regolano i nostri rapporti sociali: la gioia e l’amore, per esempio, garantiscono la cooperazione; la […]

Ritorno a scuola, manuale per genitori e figli

ritorno a scuola

Lo psicologo fornisce qualche informazione ai genitori per aiutare i figli ad iniziare nel modo migliore il nuovo anno scolastico. Per bambini e ragazzi l’inizio di un nuovo anno scolastico è pieno di eccitazione, di curiosità e anche di gioia di rivedere i compagni dopo la lunga pausa estiva. Per altri però, lo stesso evento […]

L’esperienza è essenziale per riconoscere i volti

Lo sviluppo di aree cerebrali specializzate nel riconoscimento delle facce dipende dall’esperienza visiva nella primissima infanzia e non è una capacità innata, già presente nel cervello alla nascita. La conclusione – che contraddice molte delle attuali teorie sul riconoscimento dei volti – è di un gruppo di neurobiologi della Harvard Medical School, che firmano un […]

Un bambino felice è rumoroso, irrequieto, allegro e ribelle

Un bambino felice, che si rallegra di scoprire e di interagire con il mondo, è rumoroso e ribelle. Purtroppo, però, negli ultimi tempi è sorto un fenomeno che salta all’occhio e che ci preoccupa: la “bimbofobia”. Da un po’ di tempo, è aumentata la quantità di offerte alberghiere molto specifiche, in cui si offrono soggiorni “child-free”, cioè senza […]

<span class="entry-title-primary">La gelosia sui social media: differenze tra uomini e donne</span> <span class="entry-subtitle">Cosa rende gelosi gli uomini e le donne sui social media?</span>

Lo studio ha dimostrato che gli uomini e le donne tendono a preoccuparsi di aspetti diversi: mentre gli uomini diventano più suscettibili di fronte ad una sessualità sospetta, l’ allarmismo femminile coinvolge per lo più fattori emotivi. Le donne diventano sospettose quando il messaggio incriminante viene da un’altra donna, mentre gli uomini, se è il […]

Bambini, perché il mare li rende nervosi. Potrebbe essere colpa dei genitori

SGUAZZANO nell’acqua tutto il giorno, costruiscono castelli, corrono e giocano in tutta libertà insieme ad altri bambini, eppure i nostri figli al mare sono irrequieti. Più nervosi. Insomma, come se non stessero in vacanza. Perché? Già i nostri nonni dicevano che il mare rende i piccoli agitati a causa dello iodio che respirano. Ma è […]

Perdita del rispecchiamento emotivo: cosa rischiano i bimbi che passano ore davanti agli schermi?

A spiegarlo è il Dottor Federico Tonioni, direttore del primo centro pediatrico italiano che combatte le dipendenze da internet presso il Policlinico Gemelli di Roma. Qui vengono accolti tutti coloro che hanno sviluppato una dipendenzacomprovata nei confronti di uno schermo: “Davanti allo schermo i bambini perdono il rispecchiamento emotivo, che significa guardarsi negli occhi e pensare […]

Il dolore di perdere un fratello da piccoli aumenta il rischio di morte

Tra tutte le possibili tragedie che possono accadere nell’infanzia, perdere prematuramente un fratello o una sorella è qualcosa di terribile anche solo da pensare. Eppure accade. Il New York Times riporta che negli Stati Uniti sperimentano una perdita del genere tra il 5 e l’8 per cento dei bambini. Le conseguenze emotive immediate sono sotto gli occhi […]

Parenti e amici ci rendono più longevi

AL BAR bar per la colazione incontriamo il barista e tutti gli habitué, una piccola comunità. Al lavoro i colleghi, anche se non tutti, ci fanno passare la giornata in modo più piacevole. Poi l’aperitivo con un amico e la cena con i genitori, in attesa del pranzo domenicale con tutta la famiglia. Nel quotidiano […]