Come un Dispiacere Può Diventare Malattia. Se Stiamo Male Dentro Ci Ammaliamo Fuori

Come un Dispiacere Può Diventare Malattia. Se Stiamo Male Dentro Ci Ammaliamo Fuori

Come un Dispiacere Può Diventare Malattia. Se Stiamo Male Dentro Ci Ammaliamo Fuori, perché il nostro organismo somatizza i conflitti interiori, i problemi di cuore, le ansie, le preoccupazioni, insomma tutto ciò che attiene al nostro spirito. Si sostiene da anni, anche in base ad alcuni studi scientifici, che il sistema immunitario risente in maniera significativa dello stato mentale, e per stato mentale si intende, appunto lo stato emotivo, le ansie, il modo di affrontare i problemi, piccoli e grandi, di tutti i giorni. L’organismo, quando afflitto da una di queste cause, reagisce in maniera di volta in volta differente, a seconda del malessere interiore, e la salute di una persona può essere minata anche in maniera molto più che severa se il suo stato d’animo è negativo, e questa negatività si protrae nel tempo. Spesso si fa riferimento a eventi negativi della vita per giustificare il presentarsi di una malattia seria, come ad esempio un tumore. Per le malattie cardiovascolari è risaputo che lo stress è uno dei fattori di rischio perché induce dei mutamenti tali da mettere in serio pericolo la salute del cuore e dei vasi.

Se si è ansiosi, infatti, se si deve convivere con lo stress tutti i giorni, inevitabilmente la pressione sanguigna aumenta, così come la frequenza cardiaca, e questo mette a rischio la salute dei vasi che poi influenzano direttamente anche la salute del muscolo cardiaco. Andando un po’ più sullo specifico, la mancanza di affetto ha serie ripercussioni sulle difese immunitarie. Basta infatti un banale sbalzo di temperatura per far esplodere un raffreddore, così come la tristezza, il peso che questa fa avvertire nell’anima, può scatenare un mal di schiena che nulla ha a che vedere con altre cause. (leggi tutto)

× Come possiamo aiutarti?