Depressione sottovalutata quando legata ad altre malattie

Depressione sottovalutata quando legata ad altre malattie

LA DEPRESSIONE, quando legata o conseguenza di altre malattie, è per lo più sottovalutata sia da chi ne soffre sia dai medici, quasi considerata un effetto collaterale scontato. Lo afferma un recente studio di Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna, che ha preso in esame la relazione di questa patologia con alcune malattie come, ad esempio, quelle reumatiche, il diabete e i tumori su un campione di 240 pazienti.

Lo studio. Secondo l’indagine, la depressione colpisce 1 persona su 4 con malattie reumatiche, quasi 1 malato di tumore su 6 e il 2{c8fd8305821bafa11d0454614117a16bc861cc0283585dd03a411eb873b58ecd} di coloro che hanno il diabete; mentre 4 malati su 10 la considerano una conseguenza della malattia primaria soprattutto dove la componente dolorosa e’ molto forte, e per questo tendono a sottovalutarla. A conferma di questo due fattori: la scelta della persona di riferimento per la cura della depressione e l’utilizzo di farmaci specifici. Se chi soffre “solo” di depressione e’ seguito nell’83{c8fd8305821bafa11d0454614117a16bc861cc0283585dd03a411eb873b58ecd} dei casi da uno psichiatra, e’ in trattamento con farmaci specifici (87{c8fd8305821bafa11d0454614117a16bc861cc0283585dd03a411eb873b58ecd}) e segue una terapia psicologica o psichiatrica (72{c8fd8305821bafa11d0454614117a16bc861cc0283585dd03a411eb873b58ecd}), coloro che soffrono di altre malattie si rivolgono quasi nella meta’ dei casi al medico di medicina generale anche per la gestione della depressione e solo 1 su 5 si rivolge allo psichiatra. (leggi tutto)