“La mia voce conta”, una giornata per non dimenticare le disabilità intellettive

“La mia voce conta”, una giornata per non dimenticare le disabilità intellettive

Porte aperte all’inclusione sociale delle persone con disturbi del neurosviluppo che, con il giusto sostegno, possono raggiungere grandi traguardi. Così il 28 marzo Anffas Onlus rinnova in tutta Italia il suo appuntamento dedicato al tema

di Sara Pero

Una “voce che conta” quella delle persone con disabilità intellettiva e con disturbi del neurosviluppo. Ed è proprio “La mia voce conta” lo slogan della dodicesima Giornata nazionale della disabilità intellettiva e/o relazionale, in programma il 28 marzo, dedicata a questi pazienti spesso dimenticati. Un appuntamento durante il quale Anffas onlus (Associazione nazionale delle famiglie di persone con disabilità intelletiva e/o relazionale) apre le porte delle sue oltre mille strutture associative alla comunità per sensibilizzare la popolazione sui temi delle pari opportunità e della non discriminazione delle persone con queste difficoltà. Saranno proprio loro, insieme ai familiari, ai volontari e agli associati Anffas ad accogliere i cittadini, e a diffondere la cultura dell’inclusione sociale.

“Uno degli obiettivi dell’open day Anffas è proprio quello di sensibilizzare la comunità sul tema dei disturbi del neurosviluppo e delle disabilità intellettive, invitando i cittadini a conoscere queste persone, per fronteggiare la discriminazione e la solitudine che molto spesso le accompagna. Motivo per cui vogliamo anche portare l’attenzione sulla necessità di garantire concretamente i diritti sanciti ormai da più di 10 anni nella Convenzione delle Nazioni Unite per le persone con disabilità. Diritti come l’inclusione sociale e quella scolastica, che in Italia, benché sanciti su carta, non sono ancora del tutto garantiti: basti pensare ad esempio all’assenza in molte realtà, a partire da quelle scolastiche, dei progetti individuali previsti per le persone con disabilità intellettive”, spiega Roberta Speziale, psicologa e psicoterapeuta, responsabile dell’Area relazioni istituzionali, Advocacy e Comunicazione di Anffas Nazionale. Sono numerose le iniziative in programma per l’open day Anffas, come convegni, spettacoli, proiezioni cinematografiche, attività laboratoriali, nelle numerose città italiane, come Pescara, Reggio Calabria, Roma, Napoli, Udine, Venezia, Verona, Trieste, Milano, Varese, Mantova, Pavia, Macerata, Catania, Palermo, Pisa, Livorno, Terni (leggi tutto)

× Come possiamo aiutarti?