Né (solo) maschi né femmine: arriva in Italia il documentario sui bambini transgender

Né (solo) maschi né femmine: arriva in Italia il documentario sui bambini transgender

Cos’è la rivoluzione transgender? Era la domanda al centro dell’inchiesta sul terzo gener del Corriere, adesso se lo chiede un bel documentario della giornalista americana Katie Couric, che andrà in onda domani martedì 31 gennaio su National Geographic alle 20.55 (canale 403 di Sky). Fino qualche tempo fa, infatti, la questione sembrava molto semplice: o sei un maschio, o sei una femmina. Oggi invece sono diventate sempre più visibili le persone che con le loro stesse esistenze mettono in discussione questa divisione apparentemente così scontata


Le persone intersessuali

Ci sono infatti persone per le quali il sesso biologico (il fatto di avere cromosomi femminili oppure maschili) non corrisponde all’anatomia, i cosiddetti intersex, e persone che hanno un’espressione di genere diversa dal loro sesso biologico, i (o le) transgender. Uno dei meriti del documentario è proprio quello di gettare luce sul fenomeno dell’intersessualità e sui danni del vecchio approccio per «curarla», ancora molto diffuso nella comunità medica italiana. Il nostro Paese vanta uno dei tassi più alti in Europa di operazioni sui neonati o bambini intersessuali, in cui l’anatomia viene corretta in accordo con il sesso biologico senza aspettare che questi sviluppino una loro autonoma identità di genere: un tipo di intervento molto criticato dal movimento delle persone intersessuali. (leggi tutto)