Per vivere di più, famiglia più importante degli amici

Per vivere di più, famiglia più importante degli amici

A una certa età la famiglia conta più dell’amicizia. Gli anziani, infatti, vivono più a lungo se hanno molti familiari o se ci vivono accanto. Il numero o la vicinanza degli amici, invece, non arrecano benefici in termini di longevità. È quanto sostiene uno studio presentato durante il 111° Convegno annuale dell’American sociological association, che si è svolto dal 20 al 23 agosto a Seattle (Usa), dai ricercatori americani diretti da James Iveniuk dell’Università di Toronto (Canada). 

 “Abbiamo scoperto che gli anziani che frequentavano molti parenti, così come quelli che vivevano a stretto contatto con i loro familiari, avevano meno probabilità di morire – spiega l’esperto -. Nessuna associazione è stata invece riscontrata in relazione al numero o alla vicinanza degli amici”.

 Gli autori hanno intervistato, tra il 2005 e il 2006, alcune persone di età compresa tra 57 e 85 anni. Successivamente, tra il 2010 e il 2011, hanno verificato se fossero ancora vive. All’inizio dell’esperimento, ai partecipanti è stato chiesto quanto fosse numerosa la loro famiglia e con quale frequenza vedessero i propri parenti, con l’esclusione dei coniugi. Inoltre, sono stati invitati a descrivere il numero e la prossimità dei loro amici.

 A distanza di cinque anni dall’intervista, gli studiosi hanno scoperto che i rapporti con i familiari svolgevano un ruolo significativo in termini di longevità. Gli anziani che sentivano i familiari “molto vicini” correvano un rischio di morire, entro il quinquennio successivo, pari al 6{c8fd8305821bafa11d0454614117a16bc861cc0283585dd03a411eb873b58ecd}, mentre la percentuale si attestava al 14{c8fd8305821bafa11d0454614117a16bc861cc0283585dd03a411eb873b58ecd} per coloro che sentivano i parenti “poco vicini”. Inoltre, l’indagine ha evidenziato che i partecipanti che avevano una famiglia numerosa – indipendentemente da quanto i suoi membri fossero vicini – mostravano un rischio di morte più basso rispetto a coloro che avevano un nucleo familiare ristretto. (leggi tutto)