Via Simone Martini, 136

00142 - Roma

0690544890 - 3490501373

per info e appuntamenti

psicoattivamente@gmail.com

la mail sempre attiva

Centro di Psicologia e Psicoterapia

Perchè non riesco a cambiare?

Buongiorno dottoressa,

mi sento piuttosto frustrata in quanto vadoda un anno e mezzo in psicoterapia ma non riesco a cambiare niente nella mia vita, non riesco a lasciare il mio ragazzo con il quale convivo da 5 anni anche se mi rendo conto che è la persona sbagliata per me econtinuo sempre a fare gli stessi errori. Io mi trovo benissimo con la mia terapeuta possibile che non riesca a farmi cambiare? O sono sbagliata io?

Grazie in anticipo per la risposta, Federica.

*****

Buongiorno Federica,

leggo tra le sue parole lo scoraggiamento che ci può assalire quando abbiamo la sensazione di scontrarci sempre con le stesse difficoltà, nonostante ci sembri di avere capito bene quale sarebbe la scelta migliore per noi, quale la via più giusta.

Attraverso il lavoro psicoterapeutico si arriva, solitamente, a dare un significato a quegli eventi ed ai quei comportamenti, che prima avevamo difficoltà a comprendere. E se ci succede che dopo aver compreso l’origine delle nostre difficoltà, non riusciamo comunque ad agire in maniera differente, possiamo sentirci scoraggiati ed arrivare a mettere in dubbio l’utilità della terapia e le nostre capacità di cambiare le cose. Lei fa riferimento ad una relazione che non funziona: si è accorta probabilmente perché ha scelto quel partner, cosa impedisce alla vostra di essere una relazione utile, ma non riesce ad uscirne e ciò la fa sentire impotente.

Purtroppo per cambiare ci vuole tempo, per uscire da una relazione ancora di più. Durante il mio lavoro terapeutico mi capita spesso di sentirmi dire: “ ma come è possibile che ho capito bene perché faccio sempre le stesse cose, anche mentre metto in atto un comportamento so bene da cosa è motivato, eppure non riesco ad attuarne un altro? “
Perché ci vuole tempo.

Se fino a quel momento abbiamo agito in un certo modo è perché, comunque, ciò ci ha dato alcuni vantaggi e non è facile rinunciarci. Inoltre non è semplice abbandonare le sicurezze che ci siamo costruiti nel tempo per qualcosa che non conosciamo: prima dobbiamo rinforzarci per sentirci più sicuri di farcela.

Certamente riuscire a vedere con occhi diversi le nostre azioni e poter dar loro un significato, è il primo passo verso il cambiamento, se lo si desidera. Dico “se lo si desidera” perché si può anche scegliere di non cambiare ma di accettarsi e di accettare le proprie scelte guardandole con occhi diversi.

Lei scrive “possibile che la mia terapeuta non riesca a farmi cambiare”: sicuramente non è la sua terapeuta a poterla cambiare, può solo accompagnare lei nel percorso verso il cambiamento che desidera. Se, come scrive, si trova bene con lei, sono certa che si è instaurata una buona relazione e che state facendo insieme un buon lavoro.

Non è lei ad essere “sbagliata”, nessuno lo è, siamo tutti persone uniche e speciali, con le nostre storie, esperienze e relazioni alle spalle che ci inducono talvolta a fare delle scelte che ci sembrano disastrose, ma tutto ha un senso. Anche se può sembrare assurdo, le scelte che facciamo sono sempre le migliori per noi, in quel momento della nostra vita e con gli strumenti che abbiamo. Forse lei non è ancora pronta ad uscire dalla relazione, cinque anni di convivenza sono molti: sono certa che, se lo vuole, presto sarà in grado di farlo e attraverso la psicoterapia riuscirà, in futuro, a scegliere un partner e a fare scelte che risulteranno più utili per lei.
Un caro saluto.

Dott.ssa Silvia Sossi
Psicologa-Psicoterapeuta

Pubblicato il 25 novembre 2015 su Urloweb http://www.urloweb.com/rubriche/categorie-rubriche/psicologicamente/7675-perche-non-riesco-a-cambiare

I SABATI PSICOATTIVI

CORSI DI TRAINING AUTOGENO

FORMAZIONE

× Come possiamo aiutarti?