Sabati Psicoattivi

Sabati Psicoattivi

sabati psicoattivi

 

Calendario 2018-2019

 

 

10 Novembre 2018 ore 16,30

È meglio se sto zitto!
Come la comunicazione patologica ostacola la relazione

Dott. Claudio Gerbino, psicologo-psicoterapeuta, direttore della casa editrice Koinè

Diverse ricerche spiegano che la comunicazione è uno dei fattori importanti per creare buone relazioni. Purtroppo non sempre il parlare con gli altri è “comunicazione”, cioè un comportamento in cui la persona svela se stessa agli altri, soprattutto nella relazione di coppia. Esploreremo il linguaggio per individuare gli elementi carenti nella comunicazione e nelle relazioni umane.

 

24 novembre 2018 ore 16,30

Educare alle emozioni

Dott.ssa Marzia Toscano, psicologa-psicoterapeuta

La sfida di educare alle emozioni: imparare a riconosce le proprie emozioni e quelle degli altri rappresenta una risorsa fondamentale che consente ai nostri figli di relazionarsi con se’ stessi e con gli altri in modo sereno ed equilibrato. Come trasformare pianto, rabbia e capricci in un’occasione per allenare i nostri figli a sviluppare la propria intelligenza emotiva.

 

19 gennaio 2019 ore 16.30

Cibo ed emozioni: quando la dieta non funziona

Dott.ssa Simona Andreoli, psicologa-psicoterapeuta

Il cibo, sin dalla nascita, assume profondi significati emotivi e relazionali. Numerose ricerche hanno mostrato lo stretto rapporto tra vita affettiva e alimentazione, evidenziando come il cibo possa essere usato per gestire le emozioni, rispondere a delle insoddisfazioni emotive o colmare dei vuoti affettivi. Con le diete non sempre si riesce a mantenere i risultati desiderati o raggiunti, proprio per la rilevanza della componente affettiva. Diventa necessario, pertanto, imparare a riconoscere i propri stati emotivi e riconoscere i propri bisogni.

 

2 febbraio 2019 ore 16.30

Cambiare e ritrovarsi

Dott. Claudio Gerbino, psicologo-psicoterapeuta, direttore della casa editrice Koinè

Vita significa cambiamento. Vivere vuol dire crescere ed evolversi. Proprio nei periodi di crisi o nelle fasi di passaggio della vita ne diventiamo consapevoli, spesso dolorosamente. Questi periodi, tuttavia, possono diventare delle opportunità, ed avviare delle possibilità insospettate di sviluppo e di maturazione interiore.

 

23 febbraio 2019 ore 16.30

“L’ho visto con i miei occhi!”: come la mentre costruisce il mondo

Dott.ssa Francesca Pezzali, Psicologa-Psicoterapeuta

Il mondo possiede una sua oggettività. La nostra esperienza del mondo, però, non coincide con ciò che quest’ultimo è realmente perché il nostro cervello non si è evoluto per fare questo. La nostra percezione della realtà: come funziona e perché.

 

23 marzo 2019, ore 16.30

La gestione sana dei conflitti

Dott.ssa Valentina Desideri, Psicologa-Psicoterapeuta

I conflitti non si possono eliminare: fanno parte della vita e delle relazioni di tutti noi. Se eliminarli è impossibile, possiamo iniziare a conoscerli più approfonditamente e provare a “farci pace”.

Partendo dalla definizione stessa del conflitto, il seminario ne tratterà le cause scatenanti e gli elementi caratterizzanti. Il suo primo obiettivo sarà far comprendere che imparare a gestire i conflitti è una competenza che costituisce una grande opportunità di cambiamento e di crescita, sia individuale e sociale. Non ricercare il colpevole o chi abbia ragione, orientando le proprie risorse sulla risoluzione pacifica, attraverso un atteggiamento più efficace, sarà il secondo obiettivo.

Per chi fosse interessato alla tematica, dopo il seminario si attiverà un gruppo teorico-esperienziale per acquisire degli strumenti tecnici e comunicativi per imparare a gestire al meglio i conflitti nella vita quotidiana.

 

13 aprile 2019, ore 16,30

Crescere restando sé stessi: prove e sfide per l’adolescente e la sua famiglia

Dott. Damiano Biondi, Psicologo-Psicoterapeuta

L’adolescenza è una fabbrica di identità e di relazioni in cui tutti abbiamo lavorato dimenticandone però, a volte, le fatiche e le contraddizioni. L’adolescente può apparire alieno, perditempo ed egoista mentre è impegnato in questo invisibile lavoro dagli esiti imprevedibili.

 

La partecipazione è gratuita. E’ necessaria la prenotazione.

La durata di ogni incontro è di circa due ore. Gli incontri si tengono presso lo Studio Psicoattivamente, via Francesco Giacomelli 46 Roma Per informazioni ed iscrizioni: psicoattivamente@gmail.com

 

Calendario 2017-2018

14 Ottobre 2017 ore 16,30

Strategie di gestione dello stress

Dott.ssa Valentina Desideri, Psicologa-Psicoterapeuta abilitata all’insegnamento del Training autogeno
Dott. Marco Patitucci, Psicologo dello Spazio Clinico Monteverde e Psicologi Pigneto

Si parla spesso di stress oggi, ma cos’è esattamente, cosa lo determina e che effetti ha sul nostro organismo? I ritmi della società attuale sembrano portare le persone, a volte anche molto giovani, a perdere la naturale capacità di rilassarsi. Obiettivo dell’incontro sarà quello di evidenziare le principali strategie di gestione dello stress e si farà particolare riferimento all’utilizzo di tecniche di rilassamento fra cui il training autogeno.
L’incontro precede l’attivazione di un corso per di Training autogeno presso il nostro studio.


11 Novembre 2017 ore 16,30

Come la struttura della famiglia di origine condiziona la nostra personalità

Dott. Claudio Gerbino, psicologo-psicoterapeuta, direttore della casa editrice Koinè

La composizione della nostra famiglia di origine (struttura familiare) e della famiglia di ciascuno dei nostri genitori comporta un’influenza determinante sullo sviluppo della personalità di ciascuno di noi, come pure la configurazione dei fratelli. Stiamo andando verso una società senza fratelli, o per meglio dire, verso una “società del figlio unico”; anche questo comporta un condizionamento sullo sviluppo della personalità. Alcuni studi in questo ambito dimostrano che ciascuno di noi è coinvolto in questo sistema. Conoscere i vari “ingredienti” da cui dipendono le motivazioni, e in definitiva i comportamenti, aiuta a contenere i condizionamenti e sviluppare valide alternative.


20 Gennaio 2018 ore 16,30

Errori da non ripetere. La conoscenza della propria storia aiuta ad essere genitori?

Dott.ssa Francesca Pezzali, psicologa-psicoterapeuta

Oltre agli eventi stessi è il significato che diamo alle nostre esperienze infantili ad avere un profondo impatto sul nostro modo di essere genitori. Perché a volte abbiamo con i nostri figli gli stessi comportamenti che da bambini ci hanno fatto soffrire? Come possiamo liberarci dei vincoli che continuano a condizionarci?
Prendendo spunto da un famoso saggio di D.Siegel e M. Hartzell, ci avventuriamo nell’esplorazione degli studi più recenti nel campo dell’educazione e della neurobiologia alla ricerca di alcune risposte.


10 febbraio 2018 ore 16,30

Genitori separati o genitori assenti?

Dott. Claudio Gerbino, psicologo-psicoterapeuta, direttore della casa editrice Koinè

Un genitore può essere assente fisicamente per un figlio perché, ad esempio dopo una separazione, ha lasciato la casa. Un genitore può, però, essere presente in casa ma assente affettivamente. In entrambi i casi i figli vivono un’esperienza di perdita non solo del genitore, ma anche di tutto ciò che la coppia genitoriale rappresenta nell’educazione dei figli e nel loro sviluppo psicologico: vengono a mancare dei modelli di riferimento. La consapevolezza di questi fattori condizionanti può aiutare a limitare il trauma della perdita, i conflitti che ne derivano e a creare dei modelli di riferimento alternativi.


10 Marzo 2018 ore 16,30

I traumi psicologici: ferite dell’anima

Dott.ssa Laura Cenni, psicologa-psicoterapeuta

Tutti noi siamo esposti alla possibilità di subire dei traumi psicologici. Ci sono traumi che si possono definire “con la T maiuscola”, perché sono ferite importanti che minacciano la nostra integrità, come calamità naturali, incidenti stradali o aggressioni. Ma ci sono anche dei traumi “con la t minuscola”, ossia le umiliazioni, gli abbandoni, la trascuratezza e le paure. Queste esperienze che sembrano meno rilevanti, se ripetute nel tempo o subìte in momenti di particolare vulnerabilità o nell’infanzia possono lasciare delle grandi ferite dentro di noi. Spesso il tempo consente alla nostra mente di rielaborare alcuni traumi, e ci permette di proseguire nel cammino della vita, ma cosa accade quando le ferite che abbiamo subìto continuano a sanguinare anche a distanza di anni? Affronteremo l’argomento nel corso del seminario e descriveremo una delle metodiche, recentemente sviluppate, che si è dimostrata più efficace in tempi brevi per elaborare il trauma, il cosiddetto EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing).


21 Aprile 2018 ore 16,30

Cibo ed emozioni:quando la dieta non funziona

Dott.ssa Simona Andreoli, psicologa-psicoterapeuta

Il cibo, sin dalla nascita, assume profondi significati emotivi e relazionali, permettendo la nostra relazione con il mondo e la nostra sopravvivenza, basti pensare all’allattamento ed allo svezzamento e tutti i vissuti emotivi che li condizionano. Nel tempo i pasti diventano un importante punto di riferimento: temporale, definendo i ritmi della nostra giornata, e sociale in quanto principale momento di incontro e di interazione. Numerose ricerche hanno mostrato lo stretto rapporto tra vita effettiva e l’alimentazione, evidenziando come il cibo possa essere usato per gestire le emozioni, rispondere a delle insoddisfazioni emotive o colmare dei vuoti affettivi.
Con le diete non sempre si riesce a mantenere i risultati desiderati o raggiunti, proprio per la rilevanza della componente affettiva. Diventa necessario, pertanto, imparare a riconoscere i propri stati emotivi, ascoltare il proprio corpo e riconoscere i propri bisogni. Cercheremo, dunque, di vedere come riconoscere le emozioni che si celano dietro il cibo e come intervenire funzionalmente.

 

La partecipazione è gratuita. E’ necessaria la prenotazione.
La durata di ogni incontro è di circa due ore.
Per informazioni ed iscrizioni: psicoattivamente@gmail.com